Etichette

sabato 3 novembre 2012

"Hime-chan no ribbon-Colourful"

Buondì!
Oggi si parla di manga!
Essendo da sempre appassionata a questa fantastica realtà, presente soprattutto in terra nipponica, non potevo tralasciarla nel blog.
Premetto che io leggo sia le scans gentilmente tradotte e gratuite su internet, ma soprattutto compro i volumi cartacei, sia per collezione mia personale, sia per aiutare la distribuzione in Italia (che, come gli appassionati sanno, non sempre veniva presa in considerazione). Da quando poi è stata aperta una fumetteria nella mia zona... bè, parte dei risparmi vanno sempre lì!
Comunque, per ora tratterò solo i volumi cartacei e completi che posseggo, in modo da impratichirmi nel svolgere questo arduo compito.

(Attenzione: possibili spoiler)


La prima serie cavia di questo esperimento sarà "Hime-chan no ribbon-Colourful" vale a dire la famosa serie  che in Italia fu tradotta con "Un fiocco per sognare, un fiocco per cambiare" pubblicato/trasmesso da noi negli anni '90.


Quest'anno la PaniniComics  ha deciso di realizzare una ristampa della versione originale di Megumi Mizusawa (qui trovate i volumi) e contemporaneamente una sorta di remake di Shino Komiyuno, una mangaka a cui è piaciuta molto l'opera e che ha ottenuto i permessi per rivisitarla recentemente. 
Questa "nuova serie" è composta da 4 volumi al prezzo di 4.30 ciascuno.

Differenze con l'originale
A primo impatto si notano senza dubbio i disegni, molto più "sprizzanti"(passatemi il termine) e moderni rispetto ai tratti delicati e armoniosi dell'originale. C'è più cura dei dettagli di vestiti e tratti corporei, che rendono più femminili i personaggi, soprattutto quello della protagonista. Difatti Himeko è sempre stata definita un maschiaccio, cosa che nella prima serie si riscontrava anche negli abiti, larghi e con tratti più maschili per la prima parte. Mentre invece la Himeko della Komiyuno è sì, sempre paragonata ad un maschio e si comporta da tale, ma la cura della divisa e di alcuni abiti che indossa nel corso della storia, nonchè i tratti stessi del viso, sono decisamente più aggraziati. 
La storia in sè cambia leggermente:
-Pokotà non esiste, al suo posto per aiutare la protagonista a gestire meglio il dono assegnatole c'è Erika stessa, trasformata in gatto. Questa scelta l'ho apprezzata molto, in quanto la figura della principessa veniva un po' sacrificata nell'originale, anche se mi è dispiaciuto non rileggere di Pokotà;
- alcuni personaggi sono diversi o del tutto nuovi: Sei Alley che è diventato il buono della situazione, avendo un fratello con tendenza più malvagia; le sorelle di Himeko diventati maschi e il fratello di Daichi che si è trasformata in una sorella minore. Altri personaggi in generale sono stati modificati o approfonditi ma, avendo visto soltanto la serie animata, non posso con certezza dirvi tutte le differenze;
-Erika, la principessa, è più presente e finalmente si vede anche una storia d'amore con lei protagonista;
-Himeko indossa il fiocco in una posizione diversa sui capelli.

In generale ho riscontrato queste differenze, ma sicuramente ce ne sono altre-spiegate anche nel volume 4- che purtroppo non posso dirvi in quanto ho visto soltanto l'anime, come scritto qui sopra.

Recensione del remake

Per quanto riguarda il remake in sè l'ho trovato molto scorrevole, divertente e alle volte anche emozionante (se si è dei romanticoni come me). 
È più curato nei dettagli del disegno e della storia, dando quel tocco in più che mancava nella serie originale; proprio per questo ho deciso di prendere questa serie nuova e non la prima, per vedere un po' come Himeko e Daichi cambiavano sotto un altro punto di vista con uno stile differente. 
L'unica pecca riscontrata è il finale, avrei voluto che almeno nel remake si vedesse un bacio fra i due, ma nada de nada. Si fa intuire che si frequentano, anche se sono ancora molto imbarazzati. 
Ho apprezzato molto il lavoro dell'autrice e l'originalità conferita in un'opera ormai archiviata.

Qualche foto presa dai miei volumi: 











 (non trovate sia bellissimo l'abito di Erika qui??)


Qui potete trovarla sul sito della Panini, attualmente in sconto del 10%. 

Lo consiglio a chi vuole avere una serie completa divertente e non troppo impegnativa, senza spendere un capitale. 

Voto complessivo: 9/10
Voto trama: 10/10 (voto sia sull'originale che sul remake)
Voto disegni: 9/10

Qualcuno di voi l'ha letto?
Fatemi sapere così ne parliamo :)


2 commenti:

  1. ho trovato il tuo blog cercando le immagini di questo manga.Purtroppo non ho il manga originale ma, grazie al web ho potuto leggerlo..purtroppo non ci sono le immagini dei capitoli finali, ma qualche differenza rispetto all'anime si nota.Te lo consiglio! Ho un blog anch'io....se ti và dagli un'occhiata ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per il commento, davvero. Sto preparando diverse recensioni di manga, se vuoi leggerne ^^ lo visito subito... grazie ancora!

      Elimina